SEPARAZIONE: L’INFEDELTÀ NON CAUSA L’ADDEBITO, SE LA CRISI È PREESISTENTE

Avvocato Nicola Sansone - Studio Legale in Foggia - Civile e Societario > Diritto civile  > SEPARAZIONE: L’INFEDELTÀ NON CAUSA L’ADDEBITO, SE LA CRISI È PREESISTENTE

SEPARAZIONE: L’INFEDELTÀ NON CAUSA L’ADDEBITO, SE LA CRISI È PREESISTENTE

Infedeltà addebito separazione

SEPARAZIONE DEI CONIUGI E INFEDELTÀ – La Corte di Cassazione, con la recente ordinanza n. 11162/2019, ribadisce ancora una volta un principio pacifico e più volte esaminato, ma purtroppo spesso sottovalutato nelle domande di addebito della separazione coniugale. Ci si riferisce, più precisamente, al principio per il quale la violazione dei doveri coniugali, nel caso di specie quelli di fedeltà e coabitazione, non è di per sé sufficiente a giustificare l’addebito della separazione.

La legge, infatti, e la giurisprudenza sul punto è costante, richiede, ai fini dell’addebito, che la violazione in parola debba avere efficacia causale rispetto alla genesi della crisi coniugale. In altre parole, e venendo al caso esaminato dalla Suprema Corte, l’infedeltà è idonea a fondare l’addebito della separazione solo se essa abbia causato la crisi di coppia. Laddove, invece, come nel caso in commento, la crisi sia preesistente al tradimento, la separazione non può essere addebitata in base ad esso. In definitiva, se il tradimento è un effetto, e non la causa della crisi, nessun rilievo può assumere ai fini in discorso.

I principi in commento, più volte ribaditi dalla Corte di Cassazione, dovrebbero invero suggerire condotte processuali assai più caute rispetto a quanto sovente avviene, onde non incorrere in soccombenze evitabili, con conseguenti oneri economici. Un’attenta e precisa valutazione della situazione di fatto si pone pertanto quale elemento imprescindibile, al fine di impostare correttamente la condotta processuale in funzione del miglior risultato possibile.

Avv. Nicola Sansone


Contatta lo Studio per maggiori informazioni

Torna agli articoli

Torna alla Home

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.